la ceramica di Albisola - Fondazione Museo Giuseppe Mazzotti 1903 Albisola

Search
Vai ai contenuti

Menu principale:

la ceramica di Albisola

INFO G.M.A.



La ceramica in Albisola


Albisola è una cittadina della riviera ligure che sorge su una piccola pianura alla foce del torrente Sansobbia ai piedi di una vallata che collega la Liguria al Piemonte.
Per la sua geografia e i collegamenti con le regioni limitrofe (via mare con la Francia e via terra con il Piemonte) e per la ricchezza di materie prime nasce in Albisola l'arte figulina nel XVI secolo.
ln quattro secoli di storia la ceramica albisolese, che già nel 1500 aveva una diffusione straordinaria in molti paesi europei, mantiene e rafforza la sua immagine di ceramica pregiata.
È in questo contesto storico e culturale che nel 1903 Giuseppe Bausin Mazzotti affittava dei locali nell'antico borgo di Pozzo Garitta (Pozzo da Geita) e iniziava in proprio l'attività ceramica fondando la manifattura Giuseppe Mazzotti diventando cosi il capostipite della famiglia dei Mazzotti ceramisti.
Da allora le vicende della manifattura G. Mazzotti si legano a pagine indelebili della storia e dell'arte ceramica di questo secolo.
Si ricordi il legame profondo con il secondo futurismo italiano, con l'attività che presso le fornaci Mazzotti svolsero i firmatari del manifesto futurista del 1938 quali Marinetti Diulgheroff, Farfa, Fillia, Strada.
Si rammenti ancora la straordinaria stagione degli anni cinquanta quando artisti come Fontana, Jorn, Sassu dopo aver creato le meravigliose opere ceramiche che segnarono la nascita dell'informale si ritrovavano ai tavoli del Caffé Bar Testa sulla piazza comunale per discutere e confrontarsi.
Ne si può dimenticare, accanto all'ancor viva attività artistica, lo sviluppo della produzione artigianale delle famose ceramiche di Albisola, più note con lo stile detto "Antico Savona " riconoscibile dalla cromatica blu su sfondo bianco e decorate con motivi di castelli e figure mitologiche contornate da erbaggi e girali floreali.



The pottery of Albisola

Albisola is a nice little town of the Italian riviera, rising on the Sansobbia rivers mouth, in a long plain valley that joins Liguria and Piemonte together In her district there are many clay mines, fully operated in the last centuries.
Just because of this raw materials' wealth and geographical conformation of the valley joining region with the neighbouring countries (Piemonte by land and France by sea), the figuline art has been flourishing in Albisola since the XVI century.
So, during four centuries of history, the Alisola ceramics, that had rightfrom the start an extraordinary diffusion in a lot of european countries, mantained and renforced their image of precious ceramics.Just in this context Giuseppe Bausin Mazzotti rented in 1903 some rooms in the old Pozzo Garitta village, in Albisola.
There he started on he's own a ceramics production founding the "Giuseppe Mazzotti manufactory". By doing so, he became the fouder of tbe Mazzotti ceramists family.
Thenceforth the events of tbe "Mazzotti manufactory" have been connected with many indelebile page of history and ceramics arts of our century.
We should mention tbe profond link with the second italian futurism, I mean particularly the activity carried out near the Mazzotti manufactory by the underwriters of tbe Futurist Manifesto in 1938, like Marinetti, Diulgheroff, Farfa, Fillla, Strada.
We should also mention the extraordinary period of the fifties, when some artists, like Fontana, Jorn, Sassu, after they created their wonderful ceramics pottery, signing the beginning of the "informal", were used to meet themselves at the tables of the Caffe' Bar Testa, in the Albisola central square, to compare them and exchange their ideas.
Furthermore, near that artistic production, we have to remember too the handmade pottery manufacture of the famous Alblsola ceramics pottery. Its most important and well-known style is called "Antico Savona". The name of this decoration comes from the name of the capital of the provincie, where Albisola is in, that is the nearest town of Savona. The "Antico Savona" stile is recognizable by its chromatism: only blue colour gradations on a white background, with ancient castles or mythological figures as decoration, surrounded with herbages and floral patterns.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu